Imposte

Obblighi sulla base di ricavi e «stock»

di Alessandra Caputo e Gian Paolo Tosoni

Si definisce “contabilità di magazzino” l’insieme delle rilevazioni dei movimenti dei beni, finalizzate a determinare la composizione qualitativa e quantitativa delle scorte aziendali e al loro controllo.

La composizione qualitativa esprime le caratteristiche delle rimanenze mentre quella quantitativa rappresenta il livello delle scorte in un dato momento.

Da un punto di vista civilistico, l’articolo 2214, comma 1, non obbliga il contribuente alla tenuta della scritture ausiliarie di magazzino; tuttavia...