Adempimenti

Ok al nuovo invio per correggere errori e omissioni

di Luca De Stefani

Per l’omessa, incompleta o infedele comunicazione dei dati delle liquidazioni Iva periodiche si applica la sanzione amministrativa da 500 euro a 2mila euro. La sanzione è ridotta alla metà, se la trasmissione è effettuata entro i 15 giorni dalla relativa scadenza ovvero se, nel medesimo termine, è effettuata la trasmissione corretta dei dati. L’omissione o l’errata trasmissione dei dati delle fatture emesse e ricevute, invece, è punita con la sanzione amministrativa di 2 euro per ciascuna fattura...