Adempimenti

Opere oltre 70mila euro: per i bonus casa scatta l’obbligo di citare il contratto di lavoro

di Cristiano Dell'Oste e Giuseppe Latour

Per lavori avviati dopo il 27 maggio fatture e affidamenti devono avere un riferimento al Ccnl edile: chi non si adegua perde i benefici

La ruota delle modifiche alla disciplina dei bonus casa non si arresta. E porta a committenti e appaltatori un nuovo adempimento: l’obbligo di indicare nelle fatture e negli atti di affidamento – per i cantieri superiori a 70mila euro – che l’impresa applica il contratto di lavoro dell’edilizia. La sanzione è durissima: la perdita dei bonus. E sono molti anche i dubbi, perché siamo di fronte a un inedito assoluto nel settore delle agevolazioni.

L’ambito di applicazione

La norma, fortemente voluta da Ance e sindacati di categoria...