Contabilità

Partecipazioni qualificate con tassazione al 26%

di Marco Piazza

Sembra che il problema della discriminazione delle partecipazioni non qualificate – che in seguito alle varie modifiche intervenute nella tassazione dei redditi di natura finanziaria oggi sono tassate di più delle partecipazioni qualificate – sarà risolto, secondo la bozza di legge di bilancio, estendendo l’applicazione dell’imposta sostitutiva del 26% alle partecipazioni qualificate detenute da persone fisiche al di fuori dell’esercizio d’impresa.

Il nuovo regime si applicherà alle plusvalenze realizzate...