Controlli e liti

Per difendersi dalla rivalsa del Fisco il primo passo è l’analisi delle prove

di Rosanna Acierno

Nel caso in cui l’amministrazione finanziaria intenda recuperare dal fornitore l’Iva non addebitata in fattura al finto esportatore abituale, al fine di approntare la migliore strategia è opportuno innanzitutto valutare i fatti e le prove a disposizione volte a dimostrare non solo la buona fede, ma anche l’adozione di un comportamento prudente e diligente. In particolare, qualora ci si renda conto che il fornitore non disponga di prove inconfutabili atte a dimostrare la sua buona fede e, in particolare...