Imposte

Per le perdite riportabili il rischio di rettifica non può essere infinito

di Dario Deotto e Luigi Lovecchio

Anche la fruizione in più anni dei vari bonus e crediti d’imposta rientra in quella sorta di “immortalità rettificativa tributaria” derivante dalla sentenza della Cassazione a Sezioni unite 8500/2021 sui termini di accertamento dei componenti reddituali pluriennali. Secondo la Corte, la decadenza della potestà di accertamento dei componenti di reddito pluriennali va vista con riferimento al termine per la rettifica della dichiarazione in cui il singolo “rateo” del componente reddituale è stato indicato...