Professione

Per il sito dello studio privacy a carte scoperte

di Riccardo Imperiali

Il regolamento Ue Gdpr sulla privacy non prevede che uno studio professionale debba dotarsi di una policy di protezione dei dati o, almeno, non lo dice espressamente, ma dal contesto generale della norma è intuibile che essa appare quanto mai opportuna, sempre per rispondere a un generale principio di accountability e cioè di responsabilizzazione. È perciò consigliabile che anche il titolare del trattamento dia evidenza della politica seguita all’interno dello studio sul trattamento delle informazioni...