Controlli e liti

Prima casa anche per gli Ue non residenti

di Saverio Fossati

La Commissione europea all’attacco dei “privilegi” sulla prima casa degli italiani residenti all’estero: per la Ue il privilegio va esteso a tutti i cittadini Ue, con il risultato che le migliaia di belgi, tedeschi, o francesi che ogni anno comprano la seconda casa nel nostro Paese pagherebbero le imposte ridottissime della «prima casa». Questo sarebbe il risultato, paradossale, dell’adattamento dell’Italia alle richieste Ue, avanzate nel 2014 e snobbate da Governo e Parlamento (l’assegnazione alle...