Finanza

Prorogato l’incentivo per le Pmi che si quotano

di Alessandro Germani

Viene prorogato anche per il 2022 l’incentivo per le Pmi che si quotano, con un credito di imposta che si riduce a 200mila euro. La previsione è contenuta nel comma 2-bis dell’articolo 10 del Ddl di bilancio che reintroduce una misura che nel testo originario non era prevista e che scadeva col 2021. Essa è destinata per lo più al segmento Aim (Euronext growth). A fronte dell’ammissione alla quotazione, si avrà diritto un credito d’imposta, fino a 200mila euro (in precedenza 500mila euro), del 50% ...