Imposte

Pubblicità, rincari solo per la Icp ordinaria

di Giuseppe Debendetto

I Comuni possono aumentare fino al 50% le tariffe dell’imposta di pubblicità ordinaria (insegne, cartelli, eccetera) per le superfici espositive superiori al metro quadrato, ma non è consentito intervenire sulle tariffe delle altre forme di pubblicità non commisurate alla superficie: veicoli, pubblicità fonica, eccetera. Sono queste le principali risposte del dipartimento delle Finanze ai quesiti formulati a Telefisco 2019, circa i dubbi interpretativi emersi dopo l'entrata in vigore della legge ...