Esperto RispondeImposte

Quando l’incremento del cespite può rientrare nel superammortamento

di Gianluca Dan

La domanda


Nel corso del 2018 abbiamo acquistato cespiti materiali che fruivano del beneficio fiscale del superammortamento al 30%. Nel corso dei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2019, questi cespiti hanno avuto degli incrementi. Gli incrementi relativi a cespiti acquistati nel 2018 beneficiano del super ammortamento del 30%?
Esempio:
acquistato nel corso del 2018 uno stampo per 1.000,00 euro;
ammortamento fiscale del cespite 130% = 1.300,00 euro;
nel corso di gennaio 2019 lo stampo subisce un incremento di 100 euro (aggiunta di una dima) l’ammortamento fiscale per questo incremento sarà del 130% - 130,00 euro?
M. P. – Bergamo

La risposta è negativa. Il componente aggiuntivo potrebbe fruire del superammortamento come nuovo acquisto solamente se rispetta i requisiti per poterne fruire. Al riguardo, si ricorda che nel 2019 il superammortamento è stato introdotto dall’articolo 1 del decreto legge 34/2019, con decorrenza dal 1° aprile e fino al 31 dicembre 2019. O entro il 30 giugno 2020, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2019 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti...