Controlli e liti

Registro, bocciata la riqualificazione degli atti basata sugli effetti economici

di Massimo Romeo

L’attività interpretativa degli atti sottoposti alla registrazione impone di privilegiare l’intrinseca natura e gli effetti giuridici, rispetto al titolo e alla forma apparente degli stessi; l’amministrazione finanziaria, nell’effettuare tale attività, non può travalicare lo schema negoziale nel quale l’atto risulta inquadrabile, non potendo altrimenti arrivare ad una artificiosa costruzione di una fattispecie imponibile, diversa da quella voluta dalle parti. In sostanza l’Ufficio non deve andare...