Imposte

Reverse charge, sanzioni fisse anche per la «stabile» occulta

di Giovanni Iaselli e Antonio Tomassini

L'irregolare assolvimento dell’Iva da parte dell’acquirente italiano con il reverse charge comporta esclusivamente l’applicazione delle sanzioni fisse in caso di stabile organizzazione occulta. È uno dei chiarimenti forniti dalle Entrate con la circolare 16/E/2017 a commento delle nuove norme sanzionatorie introdotte dal Dlgs 158/2015, di grandissima rilevanza per tutti i casi in cui il fisco contesti la presenza di una stabile organizzazione nel nostro Paese.
...

Al fine di garantire l’applicazione...