Esperto RispondeAdempimenti

Riadddebiti esclusi dal campo di applicazione Iva

di Giorgio Confente

La domanda

Un contribuente, professionista biologo nutrizionista iscritto all’albo, beneficia del regime fiscale agevolato forfettario, ne consegue che tutte le fatture di acquisto non incidono nella determinazione del reddito. Il contribuente per l’esercizio della sua attività fa svolgere ai suoi clienti delle analisi presso un apposito centro, quest’ultimo fattura la prestazione al biologo stesso, e non al paziente. Si precisa che nel corpo della fattura ricevuta dal biologo sono indicati anche i dati anagrafici dei clienti. È possibile rifatturare la prestazione del centro analisi, naturalmente senza marginalità aggiuntive, come rimborsi spese Iva ai sensi dell’articolo 15 del Dpr 633/1972?

La risposta è negativa. I riadddebiti sono esclusi dal campo di applicazione Iva ai sensi dell’articolo 15 del Dpr 633 del 1972, solo se sostenuti «in nome e per conto della controparte», secondo lo schema del mandato con rappresentanza. Dalla sommaria esposizione del quesito si evince che i costi sostenuti per le attività svolte dal centro analisi sono richiesti dal biologo “in nome proprio” e per conto dei propri clienti. Il riaddebito al cliente del costo del centro analisi si deve qualificare...