Imposte

Ricerca all’estero, l’interpello può salvare le spese «black list»

di Giacomo Albano e Annalisa Vergati

Chance interpello per le spese di ricerca e sviluppo derivanti da contratti stipulati con imprese residenti in Paesi non collaborativi.

Il tema è di stretta attualità per quelle imprese che in questi giorni si apprestano a definire l'ammontare del credito ricerca e sviluppo spettante per il 2016, in presenza di ricerca extra-muros commissionata a soggetti residenti in Paesi black list.

La norma primaria annovera tra le spese ammissibili al credito di imposta quelle relative a contratti...