Imposte

Ristrutturazioni, anche per i condomini minimi la chance del 50%

di Marco Panzarella e Matteo Rezzonico


Per usufruire dell’incentivo fiscale, in assenza dell’amministratore e di un codice fiscale «condiviso», i contribuenti devono riportare in dichiarazione i dati del condomino che ha eseguito il pagamento.

L’ultima legge di Bilancio (precisamente l’articolo 1, comma 3 della legge 205/2017) ha confermato la detrazione fiscale del 50 per cento per gli interventi di ristrutturazione edilizia, eseguiti dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2018, riguardanti sia i singoli alloggi che le parti comuni...