Controlli e liti

Rivalutazione terreni, necessario l’intervento delle Sezioni unite

di Giuseppe Rebecca

Il caso è molto frequente: terreno oggetto di rivalutazione e successiva vendita ad un prezzo inferiore. L’agenzia delle Entrate (circolare 1 del 15 febbraio 2013), però, fornisce una soluzione discutibile, per cui:

nell’atto di vendita si devono indicare sia il corrispettivo sia il maggior valore di perizia;

il venditore non perde i benefici della rivalutazione (benefici che, invece, vengono meno se la doppia indicazione non ha luogo) e non realizza alcuna plusvalenza, essendo il primo termine inferiore...