Controlli e liti

Rottamazione sì ai ritardi entro 5 giorni

di Luigi Lovecchio

La rottamazione-ter presenta alcune significative differenze rispetto alle precedenti edizioni della definizione agevolata, a parte il sensibile allungamento del periodo di pagamento. La prima riguarda la possibilità di riattivare il piano di rateizzazione esistente alla data di presentazione della domanda. Mentre in passato, allo scopo, era sufficiente non pagare la prima quota di definizione agevolata, nell’attuale formulazione occorre invece revocare la domanda di sanatoria entro il 30 aprile ...