Controlli e liti

Ruffini: norma transitoria sui dirigenti

di Marco Mobili e Giovanni Parente

Sarebbe «opportuna una disciplina transitoria che regoli la sostituzione di posizioni dirigenziali con quelle non dirigenziali, una definizione dei poteri gestionali, organizzativi, di spesa, di acquisizione delle entrate e di firma connessi con le seconde e il coordinamento con le norme che già oggi le regolano». A chiederlo è il neodirettore delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, in audizione presso la commissione Finanze del Senato sulla proposta di legge per la riorganizzazione delle agenzie fiscali...