Contabilità

Scissione negativa con più vie di utilizzo

di Giorgio Gavelli e Fabio Giommoni


Con la scissione «negativa» viene assegnato alla beneficiaria un patrimonio con valore netto contabile negativo, in quanto le attività che lo compongono risultano iscritte in bilancio a valori contabili inferiori rispetto a quelli delle relative passività.

In un primo caso (scissione negativa «contabile») il patrimonio assegnato è negativo solo a valori contabili, mentre risulta positivo qualora i beni che lo compongono siano valutati a valori correnti (oppure emerge un avviamento aziendale...