Controlli e liti

Se l’infondatezza dell’atto è parziale l’imposta va rideterminata

di Roberto Bianchi

Il processo tributario va interpretato non come un’impugnazione finalizzata all’annullamento, ma bensì come una confutazione di merito, in quanto non si limita a ottenere l’eliminazione dell’atto impugnato, ma è volta a ottenere una pronuncia sostitutiva dell’accertamento dell’agenzia delle Entrate e della dichiarazione presentata dal contribuente. Di conseguenza, il giudice tributario che riconosce la parziale infondatezza (ma non la totale nullità) della pretesa tributaria dell’ufficio finanziario...