Imposte

Senza «sostitutiva» no al bonus pubblicità

di Emanuele Reich e Franco Vernassa

Entro il prossimo 31 gennaio dovrà essere presentata la dichiarazione sostitutiva degli investimenti incrementali effettuati nel 2018 sulla stampa quotidiana e periodica, anche online e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali. Chi non rispetta il termine perde il beneficio.

Non sono quindi ancora finiti gli ostacoli da superare per chi intende beneficiare del credito d’imposta spettante per gli investimenti incrementali in campagne pubblicitarie effettuati nel 2018. ...