Adempimenti

Spesometro «elastico» per le operazioni con l’estero

di Luca De Stefani

Se non si conosce il codice identificativo fiscale di un privato Ue o extra-Ue ovvero di un operatore economico extra-Ue, ad esempio, perché non è previsto nel Paese estero un identificativo del genere, si può inserire nello spesometro, nel campo “IdCodice”, un «qualsiasi estremo identificativo del soggetto cessionario/committente di cui si dispone». È questa una delle ultime risposte date dall'agenzia delle Entrate sullo spesometro, in scadenza il prossimo 28 settembre.

Servizi generici resi a soggetti...