Controlli e liti

Stop alla nuova pretesa dopo gli atti già annullati

di Andrea Tagli0ni

L’amministrazione finanziaria non può reiterare la pretesa impositiva avanzata con precedenti atti annullati dal giudice tributario e per i quali è pendente il relativo giudizio di legittimità. Per il rispetto dei diritti del contribuente e dei principi del contradditorio processuale, l’adozione di un successivo provvedimento deve essere preceduto dall’annullamento del precedente atto. La contemporanea presenza di più atti impugnati contenenti la stessa identica pretesa tributaria è lesiva del principio...