Imposte

Tax credit sanificazione non tassato per le imposte sui redditi e l’Irap

di Gianluca Dan

In breve

Il Dl Rilancio prevede l’incremento del credito d’imposta - fino ad un massimo di 60mila euro per beneficiario - in misura pari al 60% delle spese sostenute nel 2020 per la sanificazione di ambienti di lavoro e strumenti utilizzati, nonché per l’acquisto di dispositivi di protezione per garantire la salute dei lavoratori e degli utenti. Il credito d’imposta non concorre alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione ai fini dell'imposta regionale sulle attività produttive. Aggiornato al 18 maggio.

Dopo il boom di richieste per gli incentivi Impresa SIcura di Invitalia destinati alle aziende che hanno acquistato Dispositivi di protezione individuale (Dpi) per il contenimento dell’epidemia da Covid-19 il Governo interviene nuovamente col decreto Rilancio.

L’articolo 128 del decerto rilancia sulla sanificazione incrementando la percentuale, il limite e la dotazione del credito d’imposta già previsto dall’articolo 64 del Dl 18/2020 (Cura Italia) e modificato dall’articolo 30 del DL n. 23/2020 (...