Controlli e liti

Una «spinta» alla voluntary-bis

di Alessandro Galimberti

Nel giorno in cui l’agenzia delle Entrate formalizza le procedure per le liste selettive dei contribuenti che hanno spostato la residenza all’estero negli ultimi sette anni - prime destinazioni di “interpello” saranno la Svizzera e il Principato di Monaco - la Gazzetta Ufficiale ufficializza l’operatività dell’Accordo con Monaco. Due segnali rivolti a quei contribuenti che non hanno aderito alla voluntary del 2015 e che hanno patrimoni nascosti all’estero.

I due fatti accaduti ieri sono indizi che...