Adempimenti

Vaccini in azienda, i dati accessibili solo al medico

di Antonello Cherchi

In breve

Le indicazioni del Garante Privacy: il datore di lavoro non può conoscere l’identità del dipendente che aderisce. Va assicurata la riservatezza anche nei luoghi di somministrazione

La vaccinazione anti-Covid sul luogo di lavoro è questione del medico aziendale. E questo non soltanto nella fase della somministrazione del farmaco ma anche in tutta la procedura di raccolta delle adesioni e di predisposizione del calendario vaccinale. Il datore di lavoro non può conoscere l’identità di chi si vaccina e deve anche esimersi dal raccogliere e utilizzare altri dati personali connessi con l’iniziativa. Neanche il consenso del lavoratore gli può permettere di farlo, perché in tale ambito...