Controlli e liti

Vendita di beni di lusso vietabile su Amazon

di Mauro Pizzin

Il divieto di vendere prodotti di lusso su piattaforme online terze riconoscibili, come Amazon, per salvaguardarne l’immagine di prestigio ed esclusività del marchio, anche se prefigura un sistema di distribuzione selettiva non viola le norme del regolamento europeo sulla concorrenza. Occorre, tuttavia, che la scelta dei rivenditori avvenga secondo «criteri oggettivi di indole qualitativa stabiliti indistintamente per tutti i potenziali rivenditori e applicati in mondo non discriminatorio» e a condizione...