Imposte

Web tax, compliance rafforzata non solo per i «big»

di Marco Mobili e Giovanni Parente

L’emendamento sulla “web tax transitoria” è stato depositato ieri in commissione Bilancio alla Camera, come anticipato su queste pagine. È il primo emendamento firmato da Francesco Boccia (Pd) in qualità di presidente della Bilancio. Un solo ritocco in extremis nella stesura finale della proposta di modifica alla manovra correttiva estende la nuova possibilità di accordarsi preventivamente con il Fisco italiano non solo alle big della rete, ma a tutte le imprese e gli enti che appartengono a gruppi...