Imposte

Welfare aziendale, l’abbonamento al bus diventa benefit

di Stefano Sirocchi

Dal 1° gennaio 2018 l’abbonamento ai trasporti pubblici è diventato un compenso in natura esentasse che il datore di lavoro può decidere di erogare volontariamente, contrattualmente o inserire anche in un paniere di benefit per i dipendenti che beneficiano dei premi di risultato. La novità, contenuta nella lettera b), comma 28 dell’articolo 1, della legge di bilancio 2018 ( legge 205/2017 ), ha un ampio ambito di applicazione, nonostante vi siano alcune condizioni da rispettare....

In sostanza, alla ...