Contabilità

Assegnazioni ai soci solo con riserve di utili o capitale pari al valore contabile del bene

di Andrea Gallizioli e Paolo Ludovici

È condizione necessaria per poter accedere al regime di assegnazione agevolata la presenza in bilancio di riserve disponibili di utili e/o di capitale almeno pari al «valore contabile» attribuito al bene in sede di assegnazione. È quanto confermato dalla circolare 8/E/2017.

Tale valore può essere pari, inferiore o superiore al valore di libro del cespite e deve essere determinato coerentemente con i principi contabili di riferimento (che peraltro, fatta eccezione per gli Ias, continuano a non...