Controlli e liti

Termini di accertamento ridotti con i pagamenti tracciati

di Michele Brusaterra


Riduzione di due anni del periodo di accertamento in presenza di transazioni di ammontare superiore a 500 euro tracciate, e fatture e corrispettivi inviati in via telematica.

È questo l’incentivo contenuto nel Dlgs 127/2015, di recente modificato dalla legge di Bilancio 2018, destinato a trovare applicazione in modo «massiccio» a partire dal 2019.

Allo stato attuale, infatti, è obbligatoria l’emissione della fattura elettronica solo nei rapporti con la pubblica amministrazione mentre nei...