Controlli e liti

Notifica nel 2021 anche per gli avvisi che non scadono quest’anno

di Simone Buffoni

Secondo l’agenzia delle Entrate, il Dl Rilancio vieta di notificare atti accertativi e sanzionatori nel corso dell’anno 2020, con eccezioni solo per motivi di indifferibilità ed urgenza. Dunque è inibita anche la notifica degli atti che non scadono entro la fine di quest’anno.

Il decreto Rilancio (Dl 34/2020, articolo 157, comma 1) pone un generale divieto di notificare atti accertativi (compresi avvisi di recupero dei crediti d’imposta, avvisi di liquidazione eccetera) e sanzionatori nell’anno 2020. È una norma che si qualifica come speciale rispetto all’articolo 67 del decreto “cura Italia” (Dl 18/2020).

Sono questi alcuni degli importanti chiarimenti contenuti nella circolare 25/E che raccoglie le risposte delle Entrate ai quesiti sul decreto Rilancio.

Il contesto

Gli ...