Controlli e liti

Confische antimafia, dubbi sugli adempimenti chiesti all’amministratore giudiziario per il passato

di Sandro Cavaliere e Giovanbattista Tona


L’agenzia delle Entrate interviene sulla sorte dei crediti erariali in caso di sequestro e confisca antimafia di aziende ma fissa direttive inerenti gli obblighi degli amministratori giudiziari che destano perplessità sul piano giuridico non meno che su quello pratico.

La risoluzione 114/E del 31 agosto scorso doveva chiarire quali crediti erariali si estinguono per confusione dopo il sequestro in base al principio fissato dall’articolo 50 del Codice antimafia (decreto legislativo 159/2011...