Adempimenti

Dichiarazione precompilata, si avvicina il momento del primo, vero bilancio

di Cristiano Dell’Oste

Mentre il fisco si prepara a ricevere i dati inviati da farmacie, banche e altri soggetti privati, non è prematuro iniziare a riflettere sul “dopo”. Con il 2017 si chiuderà il triennio di sperimentazione della precompilata. E sarebbe bello, per una volta, assistere a una di quelle cose che in Italia non si fanno mai: un’approfondita analisi costi-benefici.

Di sicuro, non si può misurare il successo in base al numero dei contribuenti che inviano il 730 con il fai-da-te (quasi 2 milioni su oltre 40 ...