Contabilità

Fusioni, il passaggio generazionale non è a prova di abuso del diritto

di Alessandro Germani

Non sempre la finalità del passaggio generazionale sottostante ad operazioni straordinarie è riconosciuta dal fisco. Nelle due risposte di ieri l’agenzia boccia una fusione inversa preceduta dalla rivalutazione delle quote dei soci uscenti, mentre dà semaforo verde ad una scissione non proporzionale finalizzata all’ingresso della terza generazione.

La prima operazione (risposta n. 341) riguarda la sistemazione fra soci di prima e seconda generazione così strutturata: i figli costituiscono una newco...