Controlli e liti

L’avviso di accertamento non può essere notifica all’accomandante

di Roberto Bianchi

L’atto di accertamento può essere notificato alla società e al socio accomandatario ma non al socio accomandante, nei confronti del quale sussiste una carenza di legittimazione passiva. A tale conclusione è giunta la Ctr Lazio con la sentenza 3887/10/2017.
La controversia riguarda il ricorso proposto da una società in accomandita semplice in opposizione a un atto di accertamento emanato dall’amministrazione finanziaria della capitale. Nel corso di un accesso presso la sede della società, il socio...