Contabilità

La sostanza regge la competenza

di Franco Roscini Vitali

La competenza è il criterio temporale con il quale i componenti positivi e negativi di reddito sono imputati nel conto economico ai fini della determinazione del risultato d'esercizio. L'applicazione del principio di competenza impone che i costi debbano essere correlati ai ricavi: una volta stabilito l'esercizio di competenza dei ricavi, a questi sono correlati/contrapposti i relativi costi. Infatti, per applicare la correlazione, sono i costi che devono seguire i ricavi: la Cassazione, con ordinanza...