Professione

Sanzioni alle società, se inflitte dall’estero non pesa il decreto 231

di Giovanni Negri

Può essere riconosciuta in Italia la condanna inflitta a una società da parte di un giudice dell’Unione, anche se non è rispettata la disciplina prevista dal decreto 231 del 2001. Lo chiarisce la Corte di cassazione con la sentenza n. 22334 della Sesta sezione penale. Per la Corte, a fare la differenza, non è il fatto che la sanzione è stata inflitta per un reato che non è previsto tra quelli presupposto dalla disciplina della responsabilità amministrativa degli enti, ma che è stato in tutto rispettato...