Controlli e liti

Sentenza nulla se la motivazione non spiega la decisione del giudice

di Roberto Bianchi

La motivazione deve essere reputata apparente, con la conseguenza della nullità della sentenza per “error in procedendo”, qualora la stessa, sebbene graficamente sussistente, non consenta di comprendere il fondamento della decisione in quanto recante argomentazioni obiettivamente inidonee a estrinsecare il ragionamento seguito dal giudice nella formazione del proprio convincimento, non essendo possibile lasciare all’interprete il compito di integrarla con le più difformi e presupposte supposizioni...