Imposte

Cfc: il controllo passa anche per gli utili

di Michele Brusaterra


Per l’applicazione delle norme sulle Cfc, è sufficiente che la controllata subisca una tassazione effettiva inferiore alla metà di quella a cui sarebbe stata soggetta se residente in Italia e, congiuntamente, abbia conseguito proventi derivanti, per oltre un terzo, da passive income o da operazioni, con soggetti del gruppo, con valore economico aggiunto scarso o nullo.

Il Dlgs 142/2018, in recepimento della Direttiva ATAD, ha modificato in modo sensibile la disciplina delle controlled foreign...