Controlli e liti

Il contenzioso tributario evita la sanzione del raddoppio per il contributo

di Alessandro Galimberti

La sanzione processuale del raddoppio del contributo unificato non si applica al contenzioso tributario.

La Corte costituzionale ha risolto per via indiretta l’annosa vicenda della penalità a carico di chi appella la soccombenza in primo grado - anche incidentalmente - in modo pretestuoso e dilatorio.

A muovere la Consulta sull’interpretazione dell’articolo 13 del Dpr 115/2002 (Testo unico in materia di spese di giustizia) in relazione all’articolo 111 della Costituzione («contraddittorio in condizioni...