Imposte

Iva al 22% per i servizi di ricerca su investimenti resi agli intermediari

di Michele Brusaterra


I servizi di ricerca in materia di investimenti, autonomamente remunerati, forniti dai negoziatori agli intermediari che svolgono servizi di gestione individuale di portafogli, non possono più seguire il regime di esenzione Iva, dopo la Direttiva 2017/593/UE.
È questa la conclusione a cui arriva l’agenzia delle Entrate, attraverso la risoluzione 61/E dell’8 agosto scorso.
...

Ma vediamo di analizzare la questione. I numero 4 e 9 dell’articolo 10 del Dpr 633/1972 stabiliscono, rispettivamente, l’esenzione...