Imposte

La compliance gioca anche d’anticipo

di Giacomo Albano

Competenza esclusiva e a 360 gradi dell’Ufficio Cooperative Compliance per i periodi di imposta decorrenti dall’ammissione al regime, con possibilità di assoggettare a controllo tutte le fattispecie che non siano state oggetto di interlocuzione costante e preventiva. È quanto previsto dal provvedimento delle Entrate emanato il 26 maggio (si veda «Il Sole 24 Ore» del 27 maggio), che aggiunge un ulteriore tassello verso la piena operatività del regime di adempimento collaborativo, a distanza di circa...