Controlli e liti

La dichiarazione omessa e la scomparsa della contabilità legittimano l’avviso sprint

di Roberto Bianchi

Il Fisco può non rispettare il termine di 60 giorni - disposto dall’articolo 12, comma 7, della legge 212/2000 (Statuto del contribuente) - per la notifica dell’atto di accertamento, qualora sussistano circostanze di «particolare e motivata urgenza» ravvisate, nella vicenda in esame, non solo nell’approssimarsi della scadenza della polizza prodotta a garanzia del rimborso Iva, ma anche da un articolato complesso di circostanze tra le quali emergono la scomparsa delle scritture contabili, l’omissione...