Adempimenti

La mini-voluntary apre le porte a chi è ritornato all’estero

di Marco Piazza

Per la mini-voluntary al 3% che consente di regolarizzare le omissioni degli obblighi di monitoraggio fiscale non è necessario che lo status di soggetto fiscalmente residente in Italia o che lo status di frontaliere permangano ancora per il 2017. Niente sanatoria per chi ha ricevuto la notifica di avvisi di accertamento o atti di contestazione relativi alle attività e alle annualità oggetto di regolarizzazione. Nessuna preclusione, invece, per chi ha ricevuto inviti, questionari, processi verbali...