Adempimenti

La riproposizione delle causali aumenta il rischio contenzioso

di Angelo Zambelli

Un ritorno al passato: questo è ciò che rappresenta, di fatto, il “Decreto Dignità”, almeno nella parte in cui ha modificato l’istituto del contratto a termine.

Per decenni la disciplina del rapporto di lavoro a tempo determinato è stata foriera di un enorme contenzioso, letteralmente crollato dopo la “liberalizzazione” operata dal “Decreto Poletti” del 2014: basti pensare che il numero delle cause radicate nel 2012 era pari a oltre 8mila, ridottesi a sole 490 nel primo semestre del 2017.

Ebbene, le...