Controlli e liti

Società di comodo, interpello con prove sull’impossibilità di conseguire ricavi

di Massimo Romeo


Il mero protrarsi per molti anni dell’inagibilità di un immobile non può configurarsi come circostanza oggettiva che giustifica la disapplicazione della normativa antielusiva sulle società di comodo, in mancanza di prove puntuali e documentate che comprovino l’impossibilità di conseguire dei ricavi. La dimostrazione per ottenere la disapplicazione deve consistere in documenti che comprovino situazioni «oggettive e straordinarie» che ostacolino il raggiungimento delle soglie individuate dalla legge...