Imposte

Controllate black list, per le plusvalenze necessaria sempre l’esimente

di Elettra Bandi


La disciplina delle Controlled foreign companies (Cfc rule) è contenuta nell’articolo 167 del Tuir che dispone, come regola generale, un regime di tassazione per “trasparenza”, in capo al socio residente in Italia, dei redditi realizzati dalle sue controllate estere, residenti o localizzate in paesi a fiscalità privilegiata, indipendentemente dalla effettiva percezione degli stessi. Tale disposizione non si applica qualora il soggetto residente dimostra, alternativamente, che:
•la società non residente...