Imposte

Il credito d’imposta premia anche la ricerca dall’estero

di Emanuele Reich e Franco Vernassa

In linea di principio, il credito d'imposta per le attività di ricerca e sviluppo spetta ai soggetti che investono risorse in tali attività, sia svolgendole direttamente, sia commissionandole a terzi, sostenendone i relativi costi, assumendone il rischio e avvalendosi degli eventuali risultati, come confermato dalla circolare 13/E del 27 aprile 2017 , che ha commentato le novità introdotte dalla legge 232/2016.
Una delle principali novità è costituita dal nuovo comma 1-bis dell’articolo 3, Dl 145...